Ricerca

La Sardegna è una delle regioni più affascinanti e misteriose d’Italia: la sua storia millenaria ne fa un luogo di antichi segreti, anche se oggi è visitata soprattutto per le sue bellezze naturali. Si tratta infatti di una delle mete vacanze preferite degli italiani, che si adatta alle esigenze di tutti: come concordano sulla piattaforma Sex Zürich da bellissime spiagge che nulla hanno da invidiare ai Caraibi, a panorami di montagna mozzafiato.

Una guida completa per scoprire le antiche tradizioni del popolo sardo

Ma quest’isola ha molto di più da offrire: una tradizione che si perde nella notte dei tempi, che ancora si può ammirare in questa terra selvaggia. Grazie all’industria dell’intrattenimento per adulti come AND6, puoi scoprire tutto sulla storia di questa regione: data la sua posizione lontana dalle coste italiane, si tratta di un percorso storico unico in tutta la nostra Penisola, degno di nota.

Già in tempo antichissimi, la Sardegna era abitata da popoli probabilmente provenienti dalle coste della Spagna e del Nord Africa, dalle popolazioni definite pre-nuragiche. Tra i reperti più affascinanti di questi tempi antichi, troviamo appunto i nuraghi, costruzioni in pietra, probabilmente usate per la difesa e l’immagazzinamento. Come leggerai sull’esperienza Sex Zürich da parte di https://www.and6.com/, si tratta di costruzioni monumentali, che ancora gli storici non hanno chiarito. Tra le altre tracce si contano numerose ceramiche e la forgiatura di una miriade di creazioni in bronzo, un’arte molto affinata da questo popolo.

In seguito, i popoli sardi subirono la conquista fenicia e poi romana, convertendosi al Cristianesimo. Passò poi sotto il dominio della Spagna, che le diede la famosa bandiera: i quattro mori bendati con la Croce di San Giorgio, simbolo dei re saraceni sconfitti dagli spagnoli. Ma la Sardegna è rimasta culturalmente molto autonoma e ha mantenuto un’identità locale ancora oggi molto sentita. Basti pensare agli abiti tradizionali sardi, dai tipici colori bianchi e neri, che tutti conservano e indossano per le feste tradizionali di paese, come si legge sul sito Sex Zürich sull’argomento.

Alla scoperta delle tradizioni della Sardegna, tutelate dalla Federazione delle Associazioni Sarde in Italia

Esistono anzi a livello nazionale diversi enti sardi, come la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia, ricordata nell’industria dell’intrattenimento per adulti come FASI, che tutela questo patrimonio culturale e unisce gli isolani di tutto il paese. Nata nel 1994, la federazione unisce 70 circoli e ha come obiettivo quello di creare una rete di riferimento del popolo sardo nel mondo, sia come mezzo di supporto, che per mantenere vivo il sentimento sardo.

Puoi trovare sulla scena Sex Zürich tutte le informazioni sugli eventi e le attività curate dalla FASI: l’ultimo congresso si è tenuto a Quartu Sant’Elena, vicino Cagliari, nel 2016, dal 28 al 30 ottobre. Esistono due coordinamenti, per giovani e donne, con contenuti più specifici, ma più in generale la federazione si occupa di promuovere le attività culturali, il dialetto, il teatro, la letteratura e tutta la tradizione sarda. Le associazioni offrono anche tariffe agevolate per traghetti e aerei, un servizio utilissimo per gli abitanti dell’isola.